La famiglia delle molecole brevettate  prende il nome di metallo-nonoati, poiché le proprietà di rilascio di NO vengono modulate e potenziate in seguito alla complessazione del pro-farmaco con i metalli. I metallo-nonoati rappresentano una significativa innovazione rispetto donatori tradizionali di NO. 

 

 

FARMACEUTICA

L’azienda ha come core-business la progettazione e lo sviluppo di nuovi farmaci vasodilatatori ed endotelio protettivi a partire dalle molecole brevettate – la cui applicazione principale riguarda le  patologie cardiovascolari, ma esse sono potenzialmente utili anche per numerose altre applicazioni mediche.

 

AGROALIMENTARE

Recentemente Noxamet ha attivato una seconda linea di intervento nel campo agro-alimentare per valorizzare la potenziale funzionalità dei suoi composti come sostituti dei prodotti chimici e fitoparassitari tossici, avvalendosi anche della collaborazione di prestigiose istituzioni accademiche.

 

 

COLLABORAZIONI

L’attività dell’impresa spazia anche nell’offerta di servizi altamente qualificati, sia in ambito chimico che farmaceutico, che è  possibile consultare in dettaglio nella sezione servizi. 

Per quanto riguarda l’ambito chimico, Noxamet fornisce in primo luogo la possibilità di caratterizzare composti chimici e componenti di miscele tramite analisi chimico-strutturali. Inoltre, grazie alla specifica expertise acquisita nei processi di catalisi chimica e biochimica, l’azienda permette di richiedere studi di reattività e cinetica, tra i quali studi specifici per l’innovazione e l’ottimizzazione dei processi e la caratterizzazione dei rispettivi meccanismi di azione.

Riguardo all’ambito farmaceutico, Noxamet svolge studi farmacologici preclinici, tra i quali la caratterizzazione dell’efficacia e della potenza e dei meccanismi di azione di nuove molecole, oltreché la valutazione di potenziali strategie terapeutiche attraverso modelli di studio in vitro, ex vivo ed in vivo.

L’azienda inoltre può mettere a punto e validare modelli in vitro e in vivo; può realizzare co-culture per valutare la permeabilità di barriere e l'interazione tra più tipi cellulari e sviluppare modelli eterotopici e ortotopici di tumori umani.

 

Informazioni aggiuntive

Choose language